LHM: Lakes Hydrodynamic Model

L’analisi completa dei dati idro-termodinamici è alla base di una buona valutazione sulla qualità dell’ambiente lacustre. L’interpretazione dei dati di temperatura e velocità consente la determinazione delle circolazioni interne, del grado di stratificazione e delle possibilità di miscelamento.

Lo strumento proposto è in grado, mediante un modello matematico appositamente sviluppato, di riprodurre le circolazioni interne al lago e quindi i processi di diffusione di inquinanti.

Il corretto studio della qualità di un lago non può prescindere da una dettagliata campagna di misure in sito. La campagna è finalizzata alla misura di: profili di temperatura e quindi del grado di stratificazione, profili verticali di velocità e in ultimo, ma per questo non meno importante, dei profili verticali di turbolenza. Le misure vengono condotte, per quanto riguarda la temperatura con sonda di temperatura (precisione 0,05 gradi) a tenuta stagna mentre per la velocità e la turbolenza vengono utilizzati rispettivamente velocimetri ad effetto doopler (ADCP – RD Instruments) e il profilatore SCAMP PME.

I risultati del modello uniti alle informazioni ottenute dalle campagne di misura eseguite sul lago permettono:

  • la stima delle circolazioni interne e della risospensione dei sedimenti
  • la valutazione di impatto da sorgenti interne al lago
  • l’individuazione dell’intervento di risanamento più idoeneo (ad esempio ossigenazione, prelievo ipolimnico)
  • l’implementazione di sistemi di supporto alle decisioni per la pianicazione della qualità  dell’ambiente lacustre

Metodo

Circolazioni che si producono sul lago di Levico a causa di un vento unidirezionale da Nord

Il modello matematico è tridimensionale, semi-implicito, ha la possibilità di funzionare
in modalità idrostatica e non idrostatica e considera sia i termini baroclinici che quelli barotropici. E’ stato applicato con successo sia al lago di Tovel che al lago di Levico, entrambi in provincia di Trento.

Lo strumento metodologico è la modellazione matematica, accompagnata da adeguate campagne di misura in sito.

Destinatari

Ciclo di stratificazione estiva al lago di Tovel

I destinatari della suite LHM sono in prevalenza enti pubblici che si occupano di gestione ambientale, ma in parte ancheprivati (essenzialmente attività legate al turismo lacustre). Il prodotto è già stato utilizzato in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università di Trento, per lo studio della risospensione dei sedimenti nel lago di Levico (TN).