SRS (Stima del Rischio Salute) è uno strumento per la valutazione del rischio salute a partire dalla conoscenza di dati territoriali (uso del suolo, distribuzione della popolazione) e distribuzione spaziale della concentrazione di inquinanti.

Valutazione del Rischio per la Salute
La stima del rischio per la salute costituisce il passaggio finale del processo di valutazione di impatto di un fenomeno di inquinamento atmosferico. In generale le conseguenze sulla salute della popolazione non dipendono dalla sola sorgente inquinante; per valutarle è altresì necessario disporre di elementi territoriali quali l’uso del suolo e la distribuzione della popolazione.

 Metodologia
Il modello di calcolo proposto fa riferimento alla metodologia messa a punto dall’Agenzia per l’ambiente americana US-EPA. Il passaggio preliminare per l’applicazione di questa metodologia è la valutazione del regime delle emissioni e la valutazione della distribuzione delle sostanze inquinanti nei comparti ambientali, questa operazione si realizza tramite modelli di diffusione, trasporto e degrado. La metodologia per la valutazione del rischio salute è quindi in grado di associare alla popolazione residente nell’area esaminata la corrispondente esposizione e quindi, in funzione della relazione dose-risposta, di stimare la probabilità di insorgenza di patologie.

È possibile valutare sia le conseguenze dell’esposizione a sostanze tossiche che a sostanze cancerogene. Per alcune sostanze, come i metalli e certi composti organici, oltre all’inalazione vengono considerati anche altri percorsi di impatto, come ad esempio l’assunzione con la dieta. Queste sostanze hanno infatti caratteristiche di persistenza e bassa velocità di degradazione tali che, una volta rimosse dall’atmosfera si trasferiscono senza subire sostanziali variazioni in altri comparti ambientali da cui possono ancora raggiungere soggetti umani con elevato livello di pericolosità.